Infiammazione vaginale esterna

L'infiammazione vaginale esterna dei genitali femminili, cioè della vulva, è definita vulvite. La donna può esserne colpita in quasi età della vita. Quando ad essere colpite sono le bambine si definisce vulvite infiammatoria in età pediatrica. Se c'è anche infiammazione della mucosa vaginale si è in presenza di vulvovaginite.

 

Data la posizione anatomica della vulva, a contatto diretto con l'esterno, tale patologia può essere determinata da processi infiammatori che hanno origine dal tratto genitale, dalle vie urinarie e dalla pelle stessa.

Ci sono poi dei fattori definiti predisponenti e/o scatenanti quali infezioni, allergie, microtraumi. Essendo inoltre, per sua natura un luogo umido e caldo, cute e mucose possono facilmente irritarsi.

Tra i sintomi con cui si manifesta ci sono prurito intimo esterno e vulvodinia.

Prurito intimo esterno: è importante evitare i comportamenti che vanno ad acuire questo spiacevole disturbo, quindi curare l’igiene intima, scegliere ed indossare biancheria intima non colorata, preferire un tessuto naturale evitando microfibra di poliestere, nylon o poliammide, viscosa, modal/micromodal, e tutte le fibre che derivano dal riciclo di scarti vegetali o animali, non utilizzare indumenti eccessivamente stretti. Fare attenzione anche all'uso di assorbenti solo in caso di reale necessità (ciclo, forti perdite), ed evitare di indossare quotidianamente il salvaslip perchè aumenta l'umidità che è ideale per il proliferare dei microrganismi e crea uno sfregamento continuo nella zona vulvare, sollecitando l'irritazione.

Vulvodinia: il termine indica un dolore cronico localizzato nella zona che circonda la vulva. Tale dolore deve persistere da 3 a 6 mesi, e può manifestarsi in modo continuo o intermittente, spontaneo o indotto. La sensazione che la paziente spesso riferisce è descritta anche come un bruciore intimo intenso, pizzicore e irritazione. Il dolore procurato dalla vulvodinia è molto stressante perchè può essere così intenso da interferire con la quotidianità, impedendo alla donna di svolgere il proprio lavoro, di rimanere seduta o di avere rapporti sessuali. Le ricadute fisiche e psicologiche sono notevoli, e lo specialista deve tener conto dell'aspetto medico ma anche della sfera completa della vita della donna quando affronta la cura di questo disturbo.

L'utilizzo di intimo in fibroina di seta DermaSilk, traspirante, biocompatibile, morbido al tatto è raccomandato dai maggiori specialisti, e validata da studi clinici. La morbidezza e l’assenza di cuciture, l'ottima traspirabilità e la protezione antimicrobica di Dermasilk alleviano l'infiammazione.

infiammazione vaginale esterna 2

 

 

 

          SCOPRI L'INTIMO DERMASILK

 

 

 

 

Le informazioni presenti in questo sito non possono in alcun modo sostituirsi alla diagnosi, alla cura e al trattamento da parte del medico.