Dermatite atopica

Dermatite atopicaLa Dermatite Atopica (DA), detta anche eczema atopico o costituzionale, è una malattia infiammatoria cronica della pelle su base immunologica che colpisce prevalentemente in età infantile (nel 70% dei casi entro i 5 anni di età) e in circa il 60% dei casi guarisce spontaneamente in età prescolare o adolescenziale. E' sempre più diffusa e si calcola che colpisca oggi circa il 30% della popolazione infantile.

Circa l'80% dei bambini affetti da DA sviluppa asma e/o rinite allergica e molto spesso questo avviene in coincidenza con la regressione della Dermatite Atopica. L'Eczema Atopico, tuttavia, può esordire anche in età adulta (circa 1/3 dei casi), colpendo soprattutto mani, piedi ed estensioni. La Dermatite Atopica non è contagiosa e non lascia cicatrici.

La presenza della Dermatite Atopica nella prima infanzia può segnalare allergia all'acaro. È infatti dimostrato che oltre il 60% dei bambini con Dermatite Atopica è allergico agli acari e rischia di sviluppare negli anni successivi rinite e asma. L’applicazione precoce delle misure di prevenzione ambientale (in particolare l'uso di coperture antiacaro certificate) riduce i sintomi e il rischio di malattie respiratorie. Inoltre, le persone che soffrono di Dermatite Atopica sono spesso affette da Dermatite da Contatto.

DERMATITE ATOPICA: CAUSE E FATTORI PREDISPONENTI

La Dermatite Atopica ha un'eziologia complessa e non del tutto chiara, in cui entrano in gioco fattori di predisposizione genetica. Si tratta di una patologia da “difetto di barriera”, che comporta un’eccessiva perdita di acqua e un eccessivo ingresso di sostanze estranee attraverso la cute. Ha un andamento cronico-recidivante, che alterna fasi acute di tipo infiammatorio (prurito molto intenso, lesioni eczematose, arrossamento e forte sudorazione) a fasi di remissione in cui spesso persistono prurito e secchezza.
Nella fase acuta della malattia la pelle è molto secca, ipersensibile e iperreattiva nei confronti di fattori ambientali che possono scatenare uno stato infiammatorio (fase acuta della malattia), tra cui:

  • allergeni inalanti (dell’acaro, del gatto e del cane) e, in alcuni casi, alimentari;
  • batteri (es. Staphylococcus aureus), funghi e lieviti (es. Malassezia, Candida);
  • saponi/detergenti eccessivamente acidi o alcalini;
  • indumenti intimi irritanti, di lana o fibra sintetica (ma anche di cotone) o colorati;
  • sudorazione;
  • clima freddo, secco e ventoso oppure caldo ed eccessivamente umido;
  • stress

 

DERMATITE ATOPICA: SINTOMI

Il sintomo principale è il prurito che, soprattutto nelle fasi acute infiammatorie, può essere molto intenso e rappresenta un grande problema per il bambino, non solo perché condiziona pesantemente la sua vita (sonno disturbato o assente, irritabilità etc.) ma perché lo induce a grattarsi intensamente, provocando sulle lesioni da grattamento l'insorgenza di sovrainfezioni batteriche e fungine che complicano seriamente la malattia. La pelle dei bambini con Eczema Atopico è predisposta più di altre alla colonizzazione da parte dello Stafilococco aureo, un batterio che può aggravare la malattia danneggiando la barriera cutanea e determinando uno stato infiammatorio; si calcola che lo Stafilococco è isolabile in circa il 90% dei pazienti con Dermatite Atopica. Gli altri sintomi sono rappresentati dalle lesioni eczematose - che nel lattante si manifestano soprattutto al volto (con risparmio dell'area intorno alla bocca), mentre nei bambini più grandi alle pieghe flessorie (es. gambe e braccia) -  dalla xerosi o secchezza cutanea,  e dalla lichenificazione della pelle.

DERMATITE ATOPICA: IL RUOLO DELL'ABBIGLIAMENTO

Nella Dermatite Atopica, sia per gli adulti che per i bambini, è molto importante prestare attenzione al tipo di abbigliamento che si indossa a contatto con la pelle. Va evitato l’abbigliamento in lana e acrilico perché molto irritante. Poiché la sudorazione eccessiva aggrava questa patologia, vanno evitati i capi in microfibra di poliestere o poliammide che hanno scarsa capacità igroscopica (assorbono e cedono umidità troppo lentamente o in modo insufficiente) e sono spesso poco traspiranti. Tali tessuti, oltre a provocare una sudorazione eccessiva, favoriscono la crescita di batteri e funghi, facilitando l’insorgenza di infezioni. Il cotone è comunemente riconosciuto come la scelta migliore per l’abbigliamento dei bambini con pelle affetta da Eczema Atopico. Studi recenti, dimostrano però come le fibre corte del cotone possono essere irritanti. Infatti, assorbono e cedono umidità con un tipico movimento a spirale che gratta la pelle a livello microscopico. Il cotone inoltre, quando diventa umido, si raffredda stimolando l’innalzamento della temperatura corporea e favorendo quindi la sudorazione, già molto elevata nei bambini con Dermatite Atopica.

Numerosi studi clinici, pubblicati sulle più autorevoli riviste internazionali di dermatologia,  hanno dimostrato l'efficacia di DermaSilk nel trattamento della dermatite atopica. L'utilizzo dei capi DermaSilk ha dimostrato di ridurre del 60% il consumo di cortisone ed è consigliato sia nelle fasi acute, per ridurre prurito e infiammazione, sia in quelle di remissione per proteggere la pelle e prevenire le ricadute. I capi DermaSilk sono stati inseriti ufficialmente dal 2009 nelle Linee Guida Europee EADV (European Academy of Dermatology and Venereology) per la diagnosi e il trattamento della dermatite atopica, dove se ne suggerisce l’uso non solo nei casi più severi ma fin dal grado lieve della patologia. 

Grazie alle sue caratteristiche, DermaSilk è efficace sia nelle fasi acute che in quelle di remissione. Le particolari ed esclusive caratteristiche del tessuto rendono Dermasilk l'abbigliamento ideale per la pelle delle persone atopiche perchè:

  • riduce il prurito ed i sintomi infiammatori in tempi brevi;
  • controlla le sovrainfezioni da batteri, funghi e lieviti;
  • regola la sudorazione e mantiene il giusto equilibrio idro-lipidico;
  • riduce la durata delle fasi acute e la frequenza delle ricadute;
  • riduce il consumo di cortisone;
  • favorisce la guarigione delle lesioni e la rigenerazione cutanea.

 

 

 

DERMATITE ATOPICA: I CONSIGLI

Di seguito i consigli per la gestione della Dermatite Atopica su abbigliamento, ambiente domestico, igiene, sole, mare e piscina.

 

Per approfondimenti:
> sulla Dermatite Atopica
leggi Dermatite Atopica Adulti, Eczema Atopico: i consigli per gestirlo, Cura dell'Eczema Atopico
> sugli Studi clinici che dimostrano l'efficacia dell'abbigliamento terapeutico DermaSilk nella Dermatite Atopica.

Le informazioni presenti in questo sito non possono in alcun modo sostituirsi alla diagnosi, alla cura e al trattamento da parte del medico.