Confronto tra DermaSilk e Cotone

La scelta dell’abbigliamento intimo è importante, soprattutto in presenza di disturbi come le dermatiti e le micosi o in caso di particolare sensibilità cutanea. È noto che, in queste situazioni, andrebbero evitati i tessuti in lana o in fibra sintetica a diretto contatto con la pelle. Questi ulltimi sono poco traspiranti e possiedono scarsa capacità igroscopica (assorbono e cedono umidità troppo lentamente o in modo insufficiente); creano così un microclima caldo-umido che favorisce la crescita di batteri e funghi responsabili di patologie sempre più diffuse come le micosi (es. piede d’atleta, pitiriasi, intertrigine, candidosi, etc). Fino a qualche anno fa si consigliava l’intimo in cotone, ma recenti studi hanno evidenziato che nemmeno questa è la soluzione giusta per chi soffre di disturbi cutanei, poiché le fibre corte del cotone possono irritare la pelle quando diventano umideI capi di abbigliamento DermaSilk realizzati in fibroina di seta sono gli unici studiati appositamente per proteggere le pelli più sensibili, anche in presenza di alterazioni e lesioni della barriera cutanea.


Le immagini evidenziano le differenze tra una maglia di cotone di ottima qualità e la maglia di seta DermaSilk

                   

 

 

fili di cotone sono composti da milioni di fibre corte 1-2 cm filate insieme, che assorbono e cedono  l'umidità/sudore allungandosi e contraendosi, con un incessante movimento a spirale (come un cavatappi) che può irritare e graffiare le pelli sensibili, contribuendo all’instaurarsi di un circolo vizioso di “prurito-grattamento-prurito”.

Il cotone è una fibra vegetale che assorbe umidità fino al 10% del proprio peso ma non ha capacità di termoregolazione. Ciò significa che l'umidità/sudore assorbito si raffredda, provocando di conseguenza un innalzamento della temperatura corporea e innescando una nuova sudorazione, che porta alla perdita d'acqua e aggrava la secchezza cutanea.

La fibra di seta utilizzata per l’abbigliamento terapeutico DermaSilk è una proteina (fibroina) molto simile allo strato corneo della nostra pelle. Lunga quasi 1000 metri, la fibra di seta è perfettamente liscia,  assorbe e cede l'umidità semplicemente aumentando/riducendo il proprio diametro ed evitando quindi frizioni e irritazioni meccaniche. E’ utilizzata come filo di sutura non irritante in chirurgia e può essere applicata a diretto contatto con la cute lesa.

La maglia di seta DermaSilk è molto traspirante e assorbe umidità fino al 30% del proprio peso restando asciutta. Essendo una fibra di origine animale, è termoregolatrice, cioè in grado di raggiungere rapidamente la temperatura del corpo mantenendola costante. Questa caratteristica è molto importante, perchè, anche in presenza di forte sudorazione, la maglia DermaSilk non si raffredda mai e non provoca quindi alcun innalzamento della temperatura, con conseguente sudorazione e perdita d'acqua.
 


A Geo&Geo si parla di tessuti: DermaSilk tra i protagonisti

Nella puntata di Geo&Geo del 27 febbraio 2015 si è parlato di tessuti. La Dottoressa Pucci Romano (Presidente Associazione Ecodermatologia Skineco) ha affrontato l'argomento dei tessuti che prevengono allergie e irritazioni. Si è parlato dell'abbigliamento e degli slip DermaSilk come indumenti innovativi in grado di prevenire e combattere l'infiammazione e proteggere da problematiche come la candida. Si è parlato anche del cotone.